Ospedale di Nola, lista d’attesa aggirata per favorire intervento della suocera di ex direttore Asl

Ospedale di Nola, lista d’attesa aggirata per favorire intervento della suocera di ex direttore Asl

De Luca chiede chiarezza: “Si proceda a indagine interna”


NOLA – Sollecitata dal Presidente De Luca, è stata avviata un’indagine interna all’ospedale di Santa Maria della Pietà di Nola, dove sarebbe stata favorita la suocera di un ex direttore amministrativo dell’Asl Na 3, per la quale sarebbe stata allestita una sala operatoria del nosocomio per un’operazione al femore nella notte tra l’uno e il due novembre scavalcando la lista d’attesa, come ha denunciato il Mattino.

Ebbene non ha tardato ad arrivare la presa di posizione da parte del Presidente De Luca, che chiesto fosse fatta immediatamente chiarezza sulla vicenda. “Quella delle liste d’attesa è una piaga che affligge la sanità campana e a patirne le conseguenze sono i cittadini. E’ inaccettabile che le prevaricazioni arrivino proprio da chi conosce bene la situazione dei nosocomi della regione e i tanti sacrifici fatti per garantire una qualità migliore dell’assistenza sanitaria. Vengano al più presto accertate le responsabilità e siano attuate tutte le misure disciplinari che il caso merita”, ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.