Salerno, momenti di follia in carcere: detenuto aggredisce un agente

Salerno, momenti di follia in carcere: detenuto aggredisce un agente

La denuncia: “Ha sferrato un pugno all’agente e poi lo ha preso a calci, fino all’arrivo degli altri colleghi che hanno fermato il ristretto”


SALERNO – Momenti di follia questi vissuti questa mattina al carcere di Salerno dove un detenuto ha aggredito un agente GOM mentre questi lo stava accompagnando in infermeria. La denuncia del SAPPE:”

“Poco fa un detenuto con problemi di tossicodipendenza si è scagliato, proditoriamente e improvvisamente, contro un Agente che lo stava accompagnando in infermeria”, spiega Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: “L’Agente aggredito fa parte del contingente del Gruppo Operativo Mobile (GOM). Verso le 13, ha sferrato un pugno al collega e poi lo ha preso a calci, fino all’arrivo degli altri colleghi che hanno fermato il ristretto. Questa assurda violenza non è più tollerabile ed accettabile”.

“Questo è lo scenario quotidiano inaccettabile in cui opera il Corpo di Polizia Penitenziaria, ma la cosa sembra non fare notizia al contrario di altre. Altro che sicurezza!”, conclude Capece, che rinnova ancora una volta l’auspicio di potere incontrare presto il nuovo Ministro della Giustizia, Carlo Nordio”.