Terribile omicidio in Campania, 16enne uccide la nonna a coltellate: la ragazzina ha confessato

Terribile omicidio in Campania, 16enne uccide la nonna a coltellate: la ragazzina ha confessato

Dopo l’accaduto, sotto shock, sarebbe uscita di casa in lacrime e si sarebbe seduta per strada con gli abiti ancora sporchi di sangue


Un’anziana di 76 anni questa sera è stata uccisa in un’abitazione di via Tavernelle, a Capaccio Paestum (Salerno), si tratterebbe di Ermenegilda Candreva, da tutti conosciuta come Gilda. I carabinieri hanno tratto in arresto la nipote di 16 anni, che ha confessato tutto ai Carabinieri e che, nella violenta colluttazione, ha riportato una ferita da arma da taglio al braccio. Dopo l’accaduto, sotto shock, sarebbe uscita di casa in lacrime e si sarebbe seduta per strada con gli abiti ancora sporchi di sangue.

Secondo una prima ricostruzione durante una lite la ragazza avrebbe colpito la nonna con un coltello alla schiena. I militari della compagnia di Agropoli e quelli del reparto operativo del comando provinciale di Salerno, diretti dai comandanti Fabiola Garello e Luigi Aurelli, sono al lavoro per ricostruire il movente dell’omicidio. L’arma utilizzata è stata rinvenuta e sequestrata. Le indagini sono coordinate dalla Procura per i minorenni di Salerno.

Sigilli anche all’abitazione dove è avvenuto il massacro, all’interno della quale state rinvenute tracce ematiche ovunque ed il corpo dell’anziana riverso a faccia in giù in una pozza di sangue: tra le dita aveva una ciocca di capelli della nipote.