Tiziana Cantone, non c’è nessun colpevole: l’ex fidanzato assolto da tutte le accuse

Tiziana Cantone, non c’è nessun colpevole: l’ex fidanzato assolto da tutte le accuse

L’ex fidanzato ha sempre respinto le accuse e ha ribadito di avere provato ad aiutare in tutti i modi l’ex fidanzata


NAPOLI – Non c’è nessun colpevole per la morte di Tiziana cantone, la giovane di Mugnano che fu trovata impiccata all’interno della propria abitazione tempo dopo la pubblicazione in rete di un video hard che la vedeva protagonista. L’imprenditore Sergio Di Palo, difeso dall’avvocato Bruno Larosa, è stato assolto dalle accuse di calunnia, accesso abusivo a dati informatici e falso.

Secondo quanto riporta Il Mattino, per l’accusa Di Palo avrebbe convinto Tiziana a denunciare quattro ragazzi e poi, con l’aiuto di un esperto di informatica, avrebbe cancellato i video dal computer e dal cellulare di Tiziana. L’ex fidanzato ha sempre respinto le accuse e ha ribadito in tutte le sedi di avere provato ad aiutare in tutti i modi l’ex fidanzata perché uscisse dall’incubo che stava vivendo, mettendole a disposizione assistenza legale e psicologica.