Tragedia in casa: spara alla compagna di 18 anni e si toglie la vita

Tragedia in casa: spara alla compagna di 18 anni e si toglie la vita

La coppia aveva una figlia piccola


CASSANO DELLE MURGE – Una ragazza di 18 anni lotta tra la vita e la morte dopo essere stata ferita al petto con due colpi di pistola. A spararle è stato il compagno, un giovane di 21 anni, che ha poi rivolto l’arma verso se stesso e si è ucciso con un colpo alla testa. L’orrore si è consumato mercoledì sera a Cassano delle Murge, nell’appartamento nel paese dell’entroterra barese in cui la coppia viveva con una figlia piccolissima, che al momento non era in casa.

La giovane, inizialmente ricoverata nell’ospedale di Acquaviva delle Fonti e poi traferita d’urgenza al Policlinico di Bari, è stata operata nel reparto di chirurgia toracica. È ricoverata con riserva di prognosi ed è presto per dire se potrà cavarsela. A chiamare i soccorsi sono stati i vicini di casa che hanno sentito prima le grida provenienti dalla casa e poi i colpi di pistola. Le indagini sono affidate alla Compagnia dei Carabinieri di Altamura. Gli inquirenti mantengono sull’accaduto il massimo riserbo.