Tragedia nel napoletano: tenta di introdursi a casa della moglie, cade dal balcone e muore

Tragedia nel napoletano: tenta di introdursi a casa della moglie, cade dal balcone e muore

Era in fase di separazione. La donna, e le due figlie della coppia, in quel momento non erano in casa. L’uomo era stato arrestato poche ore prima e poi rilasciato


BOSCOREALE – È caduto dal balcone al secondo piano di un condominio, è finito su una tettoia ed è morto sul colpo. È successo nel tardo pomeriggio di ieri a Boscoreale, in provincia di Napoli. La persona deceduta è un uomo di 62 anni, Domenico Aiello, arrestato poche ore prima per essersi introdotto nell’abitazione della moglie con cui era fase di separazione nonostante l’allontanamento disposto dal giudice.

Secondo una prima sommaria ricostruzione dei carabinieri, l’uomo – arrestato e rilasciato – avrebbe tentato di accedere nuovamente nella sua abitazione. La moglie e le figlie però non erano in casa, fuggite per paura. L’uomo ha perso l’equilibrio ed è precipitato sulla tettoia del portone di ingresso condominiale.

L’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro della salma per la successiva autopsia. Indagini in corso da parte dei carabinieri di Boscoreale e della compagnia di Torre Annunziata per ricostruire l’esatta dinamica degli eventi.

FONTE: ILMATTINO.IT