Villaricca, fugge dai carabinieri dopo rapina e butta via la pistola: incastrato dalle impronte sull’arma

Villaricca, fugge dai carabinieri dopo rapina e butta via la pistola: incastrato dalle impronte sull’arma

Il giovane, un 19enne di Scampia, è stato portato in carcere in attesa di giudizio


VILLARICCA – E’ orario di chiusura a Villaricca quando i Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Marano di Napoli stanno effettuando un servizio anti-rapina. Due ragazzi percorrono in scooter la circumvallazione esterna e quando si rendono conto di essere seguiti da una pattuglia accelerano per dileguarsi. I carabinieri li tallonano e li costringono ad abbandonare le due ruote. Fuggono a piedi, col casco integrale ancora calzato. Uno di loro lancia via una pistola, una scacciacani senza tappo rosso, con una punta di trapano incollata all’impugnatura.

L’uomo viene bloccato e “smascherato”. In manette Francesco Pio Scherma, 19enne di Scampia già noto alle forze dell’ordine.  Il complice è riuscito a fuggire ma i militari sono sulle sue tracce. Dall’analisi delle impronte digitali è emerso che Scherma fosse verosimilmente coinvolto in una rapina commessa il 20 ottobre dello scorso anno a Casavatore. Nel suo nucleo familiare, inoltre, è stato rilevato un percettore di reddito di cittadinanza. Il beneficio sarà revocato. Il giovane è stato portato in carcere, in attesa dell’udienza di convalida.