Violenza sessuale di gruppo in un motel: in manette 3 giovane per abusi su una 23enne

Violenza sessuale di gruppo in un motel: in manette 3 giovane per abusi su una 23enne

La giovane, come si legge nell’ordinanza, più volte ha implorato i tre perché smettessero, mentre andavano avanti con violenze terribili, ma le intimavano di “stare zitta”


MILANO – Tre giovani albanesi sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Corsico, in un’inchiesta del pm milanese Rosaria Stagnaro del dipartimento guidato dall’aggiunto Letizia Mannella, per una serie di violenze sessuali di gruppo, con abusi orribili in una stanza di un motel, tra cui morsi, botte e mani al collo “fino a toglierle il respiro”, nei confronti di una 23enne conosciuta durante una festa all’interno di un locale a Milano e che si era allontanata con uno di loro accordandosi per una “prestazione sessuale a pagamento”. I tre, di 23, 21 e 29 anni, sono finiti in carcere due giorni fa su ordinanza del gip di Milano Alessandra Di Fazio.

Nella stanza del motel, la mattina del 3 maggio scorso, erano entrati anche il fratello e il cugino del giovane che aveva accompagnato là la donna di origine haitiana. La giovane, come si legge nell’ordinanza, più volte ha implorato i tre perché smettessero, mentre andavano avanti con violenze terribili, ma le intimavano di “stare zitta”. Avrebbero ripreso anche gli abusi con un telefono e scattato fotografie. E’ stata la stessa donna a denunciare tutto quella mattina ai carabinieri e le indagini di questi mesi hanno portato ai tre arresti.