Rapina al gestore di un’area di servizio: individuati due componenti della “baby-gang”

Rapina al gestore di un’area di servizio: individuati due componenti della “baby-gang”

Si tratta di un ragazzo da qualche mese maggiorenne, nei confronti del quale è stato emesso un decreto di fermo, e di un complice che è stato invece denunciato


Sono ritenuti componenti della baby gang che la notte di giovedì scorso ha rapinato il gestore di un’area di servizio della Tangenziale di Napoli, i due giovani individuati dagli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento di Polizia Stradale “Campania-Basilicata”: si tratta di un ragazzo da qualche mese maggiorenne, nei confronti del quale è stato emesso un decreto di fermo, e di un complice che è stato invece denunciato. Entrambi sono accusati di rapina pluriaggravata e porto illegale di arma da sparo.

Il diciotteenne è indagato anche per il furto di una moto Benelli messo a segno dieci giorni fa in via Mergellina, a Napoli. Ieri l’autorità giudiziaria ha convalidato il fermo per il maggiorenne e disposto gli arresti domiciliari. Le indagini della Polizia di Stato proseguono per identificare l’altro componente della banda e, soprattutto, per accertare se i giovani siano autori di altre rapine commesse con lo stesso “modus operandi”