Rompe le acque e partorisce nel giardino di casa la notte tra il 24 e il 25

Rompe le acque e partorisce nel giardino di casa la notte tra il 24 e il 25

La donna è stata aiutata da una infermiera sua vicina che l’ha sentita urlare


SAVIANO (NAPOLI) – Era la notte di Natale quando ha rotto le acque e non ha fatto neanche in tempo ad uscire di casa, la piccola aveva troppa fretta. Appena varcata la soglia dell’appartamento infatti, ha immediatamente chiesto aiuto e,  fortunatamente, una infermiera  che abita poco distante ha sentito quelle urla e subito ha soccorso la mamma aiutandola nel delicato momento della nascita. E’ arrivata come un angelo e ha aiutato la mamma a mettere al mondo la piccola nel cortile di casa.

La donna, in dolce attesa del secondo figlio, era sola in casa: suo marito ancora a lavoro. Non c’erano state avvisaglie di quello che sarebbe successo di lì a poco. All’improvviso si sono rotte le acque e sono iniziate le contrazioni. Presa dal panico è uscita fuori al cortile di casa per cercare aiuto. Ma la bimba spingeva, voleva uscire. Per la mamma, secondo quanto riporta Il Mattino, non c’era più tempo nemmeno per arrivare in ospedale. Si è accasciata a terra, ha tolto i pantaloni, ed è in quel momento che in suo soccorso è arrivato il suo angelo: un’infermiera professionale dell’ospedale di Nola che dalla sua casa aveva sentito le urla della donna.

Capendo subito la situazione è corsa in casa, ha preso al volo dei guanti chirurgici ed è tornata dalla donna stesa nel cortile. Qualche secondo dopo ha visto la piccola nascere tra le sue mani. L’infermiera ha mantenuto la calma e la lucidità nonostante la situazione fosso molto rischiosa e delicata.

Intanto i vicini di casa avevano allertato il 118. L’ambulanza è arrivata poco dopo scortata da una volante dei carabinieri. La scena che si sono trovati davanti era come una commovente Natività nel giorno di Natale. Mamma e figlia sono state stabilizzate e portate in ospedale, stanno bene. La piccola è nata di 3 chili e 500, vispa e in ottimo stato di salute nonostante sia venuta alla luce in condizioni precarie. Una storia a lieto fine di un parto avvenuto in cortile in 5 minuti.