Assurdo tra Noicattaro e Castellana: la palla esce ma l’arbitro assegna il gol

Assurdo tra Noicattaro e Castellana: la palla esce ma l’arbitro assegna il gol

Il fischietto Andrea Romano di Lecce non ha voluto sentire ragioni e ha convalidato il gol che tra l’altro ha deciso la partita


Irreale. Il gol fantasma è sparito nel calcio che conta, da quando è arrivato il Var e la goal-line technology. Ma sui campi dilettantistici è ancora l’occhio dell’arbitro l’unico a decidere. Così nella sfida di prima categoria in Puglia tra Noicattaro e Castellana, l’arbitro ha visto e assegnato un gol quando la palla era evidentemente uscita al lato della porta. Inevitabili le proteste, durate ben otto minuti, dei giocatori del Noicattaro, vittime del torto arbitrale.

Per l’arbitro è gol

Il fischietto Andrea Romano di Lecce non ha voluto sentire ragioni e ha convalidato il gol che tra l’altro ha deciso la partita. Il Noicattaro ha perso la partita in modo clamoroso, e il club ha annunciato che farà ricorso.