Campania, bimbo rischia di perdere un occhio per una diagnosi sbagliata: genitori chiedono risarcimento

Campania, bimbo rischia di perdere un occhio per una diagnosi sbagliata: genitori chiedono risarcimento

L’ospedale, presso il cui pronto soccorso era stato portato il piccolo, si è opposto costituendosi in giudizio


CASERTA – Bambino rischia di perde l’occhio per una diagnosi sbagliata: caso in tribunale. Sarà ora il giudice di pace a valutare la richiesta di risarcimento per un minorenne che lo scorso maggio è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

I genitori – come riportato da Edizione Caserta – hanno chiesto un risarcimento danni alla struttura ospedaliera per i danni provocati al figlio da una cura errata e da quelli che ritengono essere degli errori medici. Il piccolo si era recato al presidio sanitario di via Tescione per un problema e in quel caso, secondo i genitori, ci sarebbe stata una diagnosi sbagliata che ha provocato danni al figlio.

Da qui la richiesta di risarcimento danni: l’ospedale si è ovviamente opposto costituendosi in giudizio.