Controlli a Ischia e Procida, tre minori in possesso di armi: “Devo potermi difendere!”

Controlli a Ischia e Procida, tre minori in possesso di armi: “Devo potermi difendere!”

Inoltre nell’abitazione di un 27enne incensurato di Ischia, i carabinieri hanno rilevato un allaccio abusivo alla rete idrica


Hanno appena 15 anni i ragazzini armati, denunciati dai Carabinieri della compagnia di Ischia durante un servizio di controllo del territorio. Non avevano mai avuto problemi con la legge, entrambi studenti delle superiori.
Quando i militari hanno chiesto loro di mostrare il contenuto delle tasche sono saltati fuori un coltello con una lama di 15 centimetri e un altro di 2 cm più grande.

Armi che avrebbero potuto ferire e uccidere ora sequestrate.
Qualche anno in più per un procidano, in giro per l’isola con un pugnale di 20 centimetri. La scusa è sempre la stessa: “Devo potermi difendere!”.  Tutti dovranno rispondere di porto abusivo di armi.

Non solo armi tra le mani dei più giovani. A circolare anche droga. Segnalati alla Prefettura diversi assuntori di stupefacenti. Tra questi un 18enne, un 23enne e un 37enne, trovati in possesso di hashish e marijuana in piccole dosi pensate per un utilizzo “ricreativo”.

Nel bilancio anche una denuncia per furto aggravato. Nell’abitazione di un 27enne incensurato di Ischia, i carabinieri hanno rilevato un allaccio abusivo alla rete idrica.
Durante il servizio sono state notificate decine di contravvenzioni al cds. Molte di queste hanno portato al sequestro di auto e moto.
I controlli continueranno anche nelle prossime ore.