Dramma sul lavoro in provincia di Napoli: operaio 22enne muore schiacciato da un bancale

Dramma sul lavoro in provincia di Napoli: operaio 22enne muore schiacciato da un bancale

Sul posto i carabinieri conducono le indagini per accertare eventuali responsabilità


Dramma sul lavoro questa mattina nell’azienda M & C. a Pascarola, zona industriale di Caivano. Un operaio di 22 anni, Antonio Golino, di Marcianise è morto schiacciato da un bancale.

Sono ancora frammentarie le notizie che arrivano dall’azienda. Al momento non sono note le modalità in cui il giovane è finito travolto dalla pedana. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco ed i carabinieri che stanno effettuando tutti i rilievi del caso e conducono le indagini alla ricerca di eventuali responsabilità.

Sotto choc gli altri operai in quel momento a lavoro con l’ennesima vittima di morte sul luogo di lavoro. I titolari di M & C, azienda all’ingrosso di prodotti alimentari, per adesso mantengono uno stretto riserbo.

Antonio il 9 luglio avrebbe compiuto 23 anni. Era il primo di tre figli. Dopo di lui un fratello e una sorella più piccoli, Benito e Angela. Il giovane era fidanzato con Maria Teresa.

Antonio, morto sul lavoro a 22 anni: la salma a Giugliano per l’autopsia