In carcere con 5 telefoni, donna fermata a Poggioreale

In carcere con 5 telefoni, donna fermata a Poggioreale

La signora doveva consegnarli al proprio compagno detenuto nel penitenziario partenopeo


NAPOLI – E’ entrata in carcere con ben cinque cellulari da consegnare al proprio compagno detenuto. per questo motivo una donna è stata fermata nel carcere di Poggioreale durante i colloqui. A renderlo noto è Tiziana Gacci, segretario regionale per la Campania del Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe).

«Nella giornata di venerdì, al reparto colloqui – racconta la sindacalista – si è presentata la donna per incontrare il convivente detenuto. I controlli della Polizia Penitenziaria hanno scoperto che la donna aveva abilmente occultato ben cinque telefoni cellulari, che voleva cedere all’uomo. É stata immediatamente fermata.» La dottoressa Gacci si è complimentata con il personale del carcere.

«Il nostro encomio – ha affermato – va ai colleghi in servizio a Poggioreale che mantengono alta la guardia, opponendo la propria azione con grande professionalità a garanzia della legalità, come in questa occasione, nonostante tutte le criticità che inevitabilmente caratterizzano una struttura detentiva super affollata da oltre