Incontra una donna conosciuta in chat ma l’appuntamento si trasforma in incubo: uomo picchiato e rapinato

Incontra una donna conosciuta in chat ma l’appuntamento si trasforma in incubo: uomo picchiato e rapinato

Lo hanno aggredito con calci e pugni rubandogli il portafogli e sottraendo 100 euro prima di scappare


Associazione per delinquere, frodi ai danni di assicurazioni, corruzione. Sono i reati contestati dalla Procura di Roma in una indagine che ha portato oggi i carabinieri i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro a notificare la misura degli arresti domiciliari per 4 persone e per quattro medici di pronto soccorso la misura della sospensione dal pubblico servizio per periodi di 6 e 12 mesi.

Si è trasformata in un incubo la serata romantica di un quarantenne savonese che aveva conosciuto un’avvenente signora in un sito per adulti. L’uomo infatti è stato rapinato e picchiato da una coppia.

Il savonese dopo aver conosciuto la donna in una chat si era accodato per incontrarla a Varedo, comune della provincia di Monza Brianza, ma arrivato all’appuntamento ha scoperto che la signora era ben diversa dalla foto online. Di fronte alle sue rimostranze la donna, una 32enne, ha chiamato un amico che ha frantumato il vetro dell’auto del savonese. I due poi lo hanno aggredito con calci e pugni rubandogli il portafogli e sottraendo 100 euro prima di scappare. Al povero malcapitato non è rimasto che rivolgersi al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda dove i medici gli hanno riscontrato un trauma cranico dimettendolo poi con una prognosi di 20 giorni.

All’uomo non è rimasto che sporgere denuncia ai carabinieri della compagnia di Desio che dopo veloci accertamenti sono risaliti alla reale identità della donna, già conosciuta dalle forze dell’ordine per i suoi precedenti per droga. I militari sono ora al lavoro per identificare anche il complice, non escludono infatti la possibilità che l’aggressione sia stata pianificata.