Pestato con le spranghe per non aver pagato i parcheggiatori: presi gli aggressori

Pestato con le spranghe per non aver pagato i parcheggiatori: presi gli aggressori

Era accaduto lo scorso settembre: è caccia al terzo complice


CASTELLAMMARE – Si era rifiutato di pagare i parcheggiatori abusivi ed era stato pestato con spranghe di ferro. Oggi i suoi aggressori sono stati arrestati. A darne notizia Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi – Sinistra.

Lo scorso settembre, armati di spranga, tre parcheggiatori abusivi avevano pestato un ragazzo napoletano “colpevole” di aver parcheggiato la moto a ridosso di una spiaggia libera di Castellammare e di essersi rifiutato di pagare la ‘tangente’. In due sono stati ora arrestati, ed è caccia al terzo.

“Per loro – ha detto Borrelli – chiediamo pene durissime, episodi del genere, in città civili, sono intollerabili. Prepotenti e violenti, i parcheggiatori abusivi rappresentano una minaccia concreta che incombe sui cittadini. Irriducibili delinquenti che, con spavalderia, sfidano lo Stato continuando nell’esercizio delle loro attività illecite e criminose”.

“Liberare le città dalla morsa di sanguisughe violente – ha concluso – è una necessità non più procrastinabile. Bisogna fare sul serio e in fretta. Si è superata la misura. Estorsori della sosta sono prepotenti e violenti e costituiscono minaccia concreta per i cittadini, chiediamo pene severissime”.