Rifiuti speciali senza documenti, blitz dei carabinieri in officina: sequestri e denunce

Rifiuti speciali senza documenti, blitz dei carabinieri in officina: sequestri e denunce

I controlli sul rispetto delle norme ambientali proseguiranno senza sosta


COMIZIANO – Oli esausti, ammortizzatori, pezzi di motore e tanto altro ancora. Tutti rifiuti speciali, trovati all’interno di due officine meccaniche di Comiziano: le attività sono state sequestrate ed i titolari denunciati.

A seguito di uno specifico controllo, infatti, i carabinieri forestali della stazione dei di Roccarainola, insieme ai militari della stazione di Cicciano e della comagnia di Nola, hanno rilevato in quelle officine la presenza di rifiuti pericolosi non accompagnati dalla necessaria documentazione.

Dopo le verifiche di rito, come detto, per i titolari è arrivata la denuncia mentre alle due attività sono stati apposti i sigilli.