Scontri Paganese-Casertana, danneggiato un edificio e le famiglie restano senza casa

Scontri Paganese-Casertana, danneggiato un edificio e le famiglie restano senza casa

Borrelli: “E’ tempo di vagliare nuovi protocolli e nuove misure contro queste violenze e follie.”


PAGANI – Le fiamme che hanno avvolto il pullman dei tifosi della Casertana, durante gli scontri tra la tifoseria della paganese e quella, appunto, della casertana, hanno danneggiato anche un edificio e le relative abitazioni interne.

“Questa è casa mia a Pagani dove hanno incendiato il pullman dei tifosi casertani. Chi mi pagherà i danni? Sono rimasta al momento senza casa e con un balcone che sta cedendo, senza corrente, senza caldaia, senza gas, tutto saltato”.- ha raccontato una donna, residente nell’area dove sono avvenuti gli scontri, al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli.

“Sono anni che il calcio ed il tifo si sono trasformati in qualcosa che non è più sport e passione e dove pseudo-tifosi usano le partite come scusanti per dare sfogo ai propri barbari istinti e a violenze inaudite.”- dichiara Borrelli -“Tutto ciò deve essere fermato. Che si applichino con rigore le leggi preesistenti e si studino nuovi protocolli e nuove misure più severe. Per certi soggetti non basta più il DASPO, occorre il carcere.”.

COMUNICATO STAMPA