Terra dei Fuochi, amianto e rifiuti nelle campagne del Casertano: scatta la denuncia

Terra dei Fuochi, amianto e rifiuti nelle campagne del Casertano: scatta la denuncia

Gli sversamento frutto anche di attività commerciali illecite presenti nella zona


SAN TAMMARO – La Terra dei Fuochi esiste ancora e, forse, esisterà purtroppo per sempre. Soprattutto se alcune zone, come sembra, continueranno ad essere abbandonate nell’indifferenza di tutti, istituzioni comprese. È questa la denuncia dei volontari dell’Associazione D.E.A e degli Osservatori Civici Campania che, durante un giro di controllo nelle campagne del Casertano, si sono imbattuti in una vera e propria discarica.

È a San Tammaro ed all’interno è presente davvero di tutto: lastre di amianto, rifiuti di ogni genere tra plastica e scarti di pelletteria, segnale quest’ultimo della presenza di attività commerciali abusive nei dintorni. Il modus operandi, infatti, sembra essere sempre lo stesso: attività che operano senza autorizzazioni e che sversano i rifiuti prodotti nei terreni circostanti per l’impossibilità, visto l’esercizio fuorilegge, di smaltirli secondo le norme previste.

Un’attività illecita effettuata soprattutto di notte, lontano da occhi indiscreti, che rende le terre in provincia di Napoli e Caserta sempre più malate.