Terremoto Juventus, -15 punti: ecco le 22 operazioni che hanno insospettito la Procura

Terremoto Juventus, -15 punti: ecco le 22 operazioni che hanno insospettito la Procura

Dopo la prima sentenza di ieri, l’inchiesta potrebbe allargarsi a macchia d’olio


(From L) Juventus's managing director Maurizio Arrivabene, Juventus' President Andrea Agnelli, Juventus Sports Coordinator Federico Cherubini and Juventus' vice-president Pavel Nedved attend the Italian Serie A football match between Torino and Juventus on October 15, 2022 at the Olympic stadium in Turin. (Photo by Marco BERTORELLO / AFP)

TORINO – Da Pjanic ad Arthur, passando per Emre Can, fino ad arrivare a tantissimi giovani. Sono 22 le operazioni che hanno movimentato milioni di euro (fittizi?) e che sono finite sotto la lente di ingrandimento della Procura Federale.

Queste operazioni, secondo i giudici, hanno infatti non solo garantito un vantaggio immediato alla società bianconera, ma che hanno finito per appesantire i bilanci futuri grazie all’aumento degli ammortamenti. Operazioni di mercato che hanno dunque insospettito la Procura che ieri ha deciso di comminare al sodalizio bianconero 15 punti di penalizzazione in classifica.

Entro 10 giorni arriveranno le motivazioni della sentenza e da lì gli avvocati della Juventus ne avranno 30 per presentare un ricorso peraltro già annunciato.

Questa la lista delle 22 operazioni sospette:

Audero alla Sampdoria (20 milioni) Peeters (4) e Mulé (3,5) alla Juventus

Spinazzola (29,5) alla Roma Luca Pellegrini (22) alla Juve

Caldara (35) al Milan Bonucci (35) alla Juve

Sturaro (18) al Genoa Zanimacchia (4) alla Juve

Kameraj (0,7) e Macek (1,8) al Lugano Masciangelo (1) e Vlasenko (1,8) alla Juve

Andersson (4) al Sion Cotter (4,9) alla Juve

Pjanic (60 + 3) al Barcellona Arthur (72 + 10) alla Juve

Cancelo (65) al Manchester City Danilo (37) alla Juve

Pablo Moreno (10) al Manchester City Felix Correia (10,5) alla Juve

Matheus Pereira (8) al Barcellona Marques (8,2) alla Juve

Sene (4) al Basilea Hajdari (4,3) alla Juve

Loria (2,5) al Pisa Gori (3,2) alla Juve

Lanini (2,3 + 0,5) al Parma Minelli (2,9) alla Juve

Francofonte (1,7), Gerbi (1,3) e Stoppa (1) alla Sampdoria Vrioni (4) alla Juve

Masciangelo (2,3) al Pescara Brunori (2,8) alla Juve

Bandeira da Fonseca (1,5) all’Amiens Nzouango (1,9) alla Juve

Emre Can (25) al Borussia Dortmund

Muratore (7) all’Atalanta

Petrelli (8) e Portanova (10) al Genoa Rovella (18) alla Juve

Tongya (8) al Marsiglia Aké (8) alla Juve

Monzialo (2,5) al Lugano Lungoyi (2,5) alla Juve

Parodi (1,3) alla Pro Vercelli De Marino (1,5) alla Juve.