Violentata dagli amici dopo la discoteca, il racconto choc della vittima: due in manette

Violentata dagli amici dopo la discoteca, il racconto choc della vittima: due in manette

La polizia è risalita ai responsabili grazie alle chat sui cellulari della vittima e della coppia


SALERNO – Prima la serata in discoteca. Il divertimento, la spensieratezza. Poi una violenza, inimmaginabile. Soprattutto se si pensa che a commetterla siano stati due amici della vittima.

In manette sono finiti per violenza sessuale di gruppo P. P., 34 anni, già noto alle forze dell’ordine per furto, rapina e maltrattamenti in famiglia e C. T., incensurata di 21 anni, che insieme a lui si sarebbe resa responsabile del reato. Lui trasferito in carcere, lei ai domiciliari. Le indagini erano partite dopo la denuncia di una ragazza che alla polizia aveva raccontato di essere stata stuprata nella notte del 31 agosto 2022 da due persone. Due amici appunto, con cui stava trascorrendo la serata.

Le risultanze investigative della Squadra Mobile di Salerno e della Polizia Postale (Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica), coordinate dalla Procura di Salerno, hanno portato al provvedimento cautelare.

Gli investigatori hanno passato al setaccio i telefoni cellulari della donna e dei due presunti responsabili e sono state esaminate chat e contenuti, dai quali sarebbero emersi elementi a riscontro della versione raccontata nella denuncia.