Dramma in sala parto, neonato muore soffocato durante il travaglio

Dramma in sala parto, neonato muore soffocato durante il travaglio

Adesso i genitori del piccolo Alessandro chiedono giustizia, puntando il dito contro le due ostetriche che hanno assistito il parto


RIMINI – Tragedia quella che si è consumata a Rimini dove un neonato è morto soffocato subito dopo essere uscito dal grembo materno. Inutile la disperata corsa verso l’ospedale Infermi del capoluogo dell’Emilia-Romagna dopo un travaglio durato più di 30 ore. La piccola salma è stata restituita ai genitori pochi giorni fa dopo il nullaosta della Procura.

Adesso i genitori del piccolo Alessandro chiedono giustizia, puntando il dito contro le due ostetriche che hanno assistito il parto, accusate di aver agito con troppa leggerezza. Le due donne sono state accusate dagli avvocati dei genitori di violenza ostetrica.

“Vanno sospese”, così si legge nella denuncia per omicidio colposo, lesioni colpose e falso ideologico in atto pubblico presentata qualche giorno fa dall’avvocato Piero Venturi, avvocato del foro di Rimini e dei genitori del piccolo Alessandro.