Giugliano, politici e gente comune all’inaugurazione della sede dell’UDC. Dell’Aquila: “Rimediare all’assenza della zona ASI dalla ZES”

Giugliano, politici e gente comune all’inaugurazione della sede dell’UDC. Dell’Aquila: “Rimediare all’assenza della zona ASI dalla ZES”

Si torna a parlare di politica in città. Ieri l’evento con la presenza dei vertici del partito


Ieri all’inaugurazione della sede dell’Udc a Giugliano presso il borgo meridiano intitolata a Vittorio Bachelet c’è stata una grande partecipazione di cittadini.

In una sala gremita sono intervenuti il commissario cittadino, il dott. Vincenzo D’Alterio, il senatore Falanga, commissario regionale, l’onorevole Testa, commissario provinciale del partito di Cesa e l’avvocato Antonio Dell’Aquila, commissario vicario della provincia di Napoli.

Erano presenti anche diversi consiglieri comunali e segretari locali di partito, ma soprattutto tantissimi politici militanti nei decenni scorsi nella democrazia cristiana.

Gli interventi si soffermati soprattutto sul ruolo fondamentale di un partito di centro nell’attuale sistema politica italiano caratterizzato da opposti estremismi; nonché, proprio sulla figura di Vittorio Bachelet uno di quei politici cattolici formatisi durante il pontificato di Paolo VI. Amico di Aldo Moro subì la stessa sorte essendo stato qualche anno dopo la morte del Presidente della DC, trucidato anch’egli dalle brigate rosse.

Sono stati poi affrontati anche temi locali. Interessante quello dell’avv. Dell’Aquila sulle ZES . Il politico ha, infatti, denunciato di quanto sia singolare che la zona ASI di Giugliano non sia stata riconosciuta come Zona Economico Speciale. “Sono in contatto con il rappresentante di Governo per la perimetrazione delle ZES affinché si ponga immediato rimedio a tale lacuna” così ha poi concluso il suo intervento.