Come utilizzare una lampada di sale in casa

Come utilizzare una lampada di sale in casa

Sono cristalli di salgemma estratti manualmente da miniere scavate nei massicci della catena dell’Himalaya


 

Le lampade di sale sono oggetti decorativi realizzati con frammenti pezzi di salgemma dell’Himalaya di varie forme e dimensioni. Possedere uno o più di questi manufatti permette di abbellire l’ambiente, illuminarlo seguendo i propri gusti e beneficiare dei salubri effetti che gli vengono attribuiti.

Ma come utilizzare una lampada di sale in casa? Vediamolo insieme.

Cosa sono le lampade di sale e come funzionano

Sono cristalli di salgemma estratti manualmente da miniere scavate nei massicci della catena dell’Himalaya, in particolar modo dalla zona del Punjab, in Pakistan. Già da tempo sono apprezzate come ornamento, poiché hanno la caratteristica di potersi adattare a qualsiasi tipo di arredamento. Ma i vantaggi che scaturiscono dall’utilizzo delle lampade di sale in casa vanno oltre la funzione di mero punto luce.

Il loro funzionamento è molto semplice: un pezzo di salgemma non trattato, al fine di non alterare le sue caratteristiche fisiche e chimiche, con all’interno una lampadina che, grazie al calore che emana, riscalda il sale e rilascia ioni negativi.

Grazie alle proprietà tipiche dei cristalli, il dispositivo fornisce una luce calda, rilassante e avvolgente, con un impatto positivo sull’umore e sul benessere, rilasciando nello stesso momento una piccola quantità di ioni negativi che migliorano la qualità dell’aria, anche se questa teoria non è stata ancora provata in modo soddisfacente.

Come utilizzare una lampada di sale in casa

Se desideri installare questo tipo di prodotto in casa tua, prendi in considerazione i seguenti suggerimenti, che ti permetteranno di ottenerne il massimo piacere ed elevare la sua funzionalità:

  • Complemento d’arredo: i blocchi di sale non devono essere considerati come un oggetto informe e grezzo, ma come una vera e propria forma d’arte non manipolata. La grande disponibilità di sagome e dimensioni li rende adatti ad essere collocati in qualsiasi ambiente di casa (evitando, però, i luoghi con un tasso di umidità elevato, poiché si scioglierebbero). Le loro caratteristiche vincenti sono l’eleganza e la tipologia di luce emessa, capace di creare una calda e incantevole atmosfera nell’ambiente in cui si trovano;
  • Fonte di benessere: anche se non provata ufficialmente, si ritiene che funzioni come purificatore d’aria grazie all’emissione di ioni negativi, i quali aiutano a mantenere l’aria pulita, a controllare le onde elettromagnetiche presenti in casa. In più, grazie al tono di luce emesso è di indubbio beneficio per il relax e il riposo;
  • Aiuto per il tuo lavoro: grazie alle sue proprietà luminose e chimiche, le lampade di sale favoriscono la concentrazione. In questo modo possono aiutarti nelle attività quotidiane.

Come prendersi cura della lampada di sale

Per assicurare una lunga durata alla tua lampada di sale, è consigliato:

  • Posizionarla su una superficie stabile in grado di resistere al calore e all’umidità, con l’impiego di centrotavola per proteggere i mobili da eventuali danni causati dal sale o da gocciolamenti;
  • Usare lampadine che soddisfino le esigenze di illuminazione del luogo dove hai posizionato il dispositivo, e la cui potenza sia adeguata alle sue dimensioni dell’ambiente e della lampada;
  • Tenerla lontana da ambienti eccessivamente umidi, come bagni e cucine, dal momento che un eccessivo livello di umidità può danneggiarla.