Si fingono finanzieri ed entrano in casa per “una perquisizione”: via con soldi e gioielli

Si fingono finanzieri ed entrano in casa per “una perquisizione”: via con soldi e gioielli

Un episodio analogo era avvenuto una decina di giorni fa nel centro di Napoli


SOMMA VESUVIANA – Hanno bussato al citofono presentandosi come appartenenti alla Guardia di Finanza e dicendo che dovevano fare una perquisizione in casa. Entrati nell’appartamento però, hanno rovistato tutto e sono scappati via con contanti e gioielli. E’ quanto accaduto nella notte tra il 24 ed il 25 di aprile nella periferia di Somma Vesuviana.  Sull’episodio sono in corso indagini, le forze dell’ordine hanno raccolto le testimonianze delle vittime e acquisito alcune registrazioni di telecamere di sorveglianza.

I malviventi sarebbero stati almeno in cinque e, secondo quanto riporta Fanpage, sarebbero arrivati a bordo di un’Alfa Romeo 147 blu scuro con lampeggiante sul tettuccio, armati e con paline simili a quelle in uso alle forze dell’ordine. Non è chiaro se se avessero delle divise o, cosa più probabile, indossassero delle pettorine. Si sono fatti consegnare soldi e gioielli e una pistola calibro 9×21 che il proprietario di casa deteneva legalmente.

Un episodio analogo era avvenuto una decina di giorni fa nel centro di Napoli; in quella circostanza i finti finanzieri avevano preso di mira un’abitazione di via Imbriani e avevano portato via 1.500 euro in contanti e gioielli per 3.500 euro.