Controlli a tappeto dei Nas su Napoli e provincia, chiuso un caseificio. Sequestrati 50 chili di cibo

Controlli a tappeto dei Nas su Napoli e provincia, chiuso un caseificio. Sequestrati 50 chili di cibo

Il sequestro di alimenti in un ristorante di Pozzuoli


NAPOLI – Un caseificio chiuso, sequestrati farmaci dal valore di 20mila euro e sotto chiave 50 chili di cibo. Questo il bilancio dell’operazione dei carabinieri del Nas che hanno effettuato negli ultimi giorni nella provincia di Napoli.

In particolare i militari, durante un servizio svolto insieme ai colleghi del nucleo “Aifa”, specializzato nel settore dei farmaci, hanno controllato una farmacia di Castellammare di Stabia, dove sono state riscontrate irregolarità relative all’istruzione del personale e della normativa sulla commercializzazione; in un’altra attività dello stesso tipo, sempre in provincia di Napoli, sono state sottoposte a sequestro amministrativo fustelle di medicinali che erano stati erogati senza la ricetta medica e sulle quali verranno svolti successivi accertamenti per ricostruirne il percorso. Complessivamente sono state irrogate sanzioni amministrative per oltre 18mila euro.

I controlli hanno interessato anche il settore dell’alimentazione e della ristorazione. In un ristorante di Pozzuoli sono stati sequestrati 50 chili di alimenti, tra carne e pesce, che sono risultati essere privi di indicazioni sulla tracciabilità, e sono stati chiusi un deposito alimentare e un cella, entrambi attivati senza avere ottenuto alcuna autorizzazione. Nella provincia di Napoli è stato chiuso un caseificio nel quale sono state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali; il responsabile dell’attività è stato sanzionato per un totale di 4mila euro.