Dramma nel Casertano: spara dopo una lite col suocero e colpisce la fidanzata alla testa

Dramma nel Casertano: spara dopo una lite col suocero e colpisce la fidanzata alla testa

La giovane è stata sottoposta ad un delicato intervento in ospedale


SANTA MARIA CAPUA VETERE – Tragedia a Santa Maria Capua Vetere. Un ragazzo di 23 anni ha esploso alcuni colpi di pistola al termine di una lite col suocero colpendo la figlia, sua fidanzata, alla testa.

L’episodio al Parco Quadrifoglio. Il ragazzo, F.N., 23 anni, ha sparato al termine di una lite con F. I., 45 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Sarebbero stati 7 i colpi di pistola esplosi dal balcone della casa del 23enne contro l’auto del 45enne: uno di questi avrebbe colpito la ragazza alla testa. Quest’ultima è stata trasportata d’urgenza in ospedale e sottoposta ad un intervento: sarebbe fuori pericolo.

Il responsabile si è poi costituito ai carabinieri e nei suoi confronti è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare.