Napoli, non paga il parcheggiatore abusivo e le incendiano l’auto: la denuncia della vittima

Napoli, non paga il parcheggiatore abusivo e le incendiano l’auto: la denuncia della vittima

L’escalation di minacce e ritorsioni denunciate dalla vittima


Si rifiuta di pagare il racket al parcheggiatore abusivo e così le viene incendiata l’auto. E’ accaduto a via Martucci a Napoli. La vettura date alle fiamme, una Smart, è soltanto l’epilogo di un’escalation di minacce e ritorsioni, come racconta la donna proprietaria dell’auto che ha sporto denuncia e si è rivolta al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, subite dall’abusivo della sosta che si chiamerebbe Nunzio.

“Sono una ragazza straniera, sono disperata il parcheggiatore abusivo mi ha bruciato l’auto, non posso più andare a lavoro. Non potevo pagarlo tutti i giorni e lui mi ha detto che se non lo pagavo mi avrebbe incendiato l’auto. Alla fine lo ha fatto e assieme alla mia, hanno preso fuoco altre tre auto. ”-ha raccontato la donna.

Secondo le spiegazioni della vittima, al suo primo rifiuto di sottomettersi al pizzo le sarebbe stata graffiata la carrozzeria della Smart. Dopo essersi lamentata, le ritorsioni sarebbero proseguite e così ha trovato gli pneumatici forati. Alla fine, dopo aver minacciato di denunciare, è arrivata la scoperta del rogo.

“Siamo senza parole. Ogni volta restiamo sbalorditi di fronte alla prepotenza e all’arroganza di certi individui che si sono impadroniti in maniera criminale delle strade. Su questa vicenda bisogna andare a fondo visto che la vittima ha presentato anche regolare denuncia. ”-ha dichiarato Borrelli- “Noi non molliamo, continueremo a chiedere al Governo una modifica alle normative e che per certi soggetti sia prevista la detenzione in carcere. Senza un vero deterrente sarà molto complicato debellare il fenomeno.”