Napoli, strade in ostaggio dei parcheggiatori abusivi: strisce blu occupate con cassonetti

Napoli, strade in ostaggio dei parcheggiatori abusivi: strisce blu occupate con cassonetti

“Fenomeno segnalato alla Polizia Municipale, va stroncato sul nascere per liberare i residenti da oppressione criminale”


NAPOLI – “Continuano ad arrivare segnalazioni fotografiche da parte dei residenti esasperati di via Conte di Ruvo che immortalano decine di posti auto nelle strisce blu occupati, ad opera dei parcheggiatori abusivi, da cassonetti della raccolta differenziata dei rifiuti pronti ad essere spostati all’arrivo dei loro ‘clienti’. Minacce e danneggiamenti a chi osa ribellarsi.

Centinaia di metri di suolo pubblico vengono così regolarmente occupati dagli estorsori della sosta e chi avrebbe diritto a parcheggiare deve invece girare al largo o sottostare al ‘pizzo’. Questa situazione, che abbiamo segnalato alla Polizia municipale, va stroncata sul nascere per liberare i residenti dall’oppressione criminale e per restituire alle casse comunali i proventi della sosta a pagamento che, attualmente, finiscono nelle tasche dei clan.

Per bonificare l’intera strada da queste presenze occorre un presidio costante da parte delle forze dell’ordine per riaffermare la legalità nell’intera area”. Queste le parole del deputato di Alleanza Verdi – Sinistra Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto la segnalazione fotografica dell’occupazione delle strisce.

COMUNICATO STAMPA