Napoli, tentato omicidio, porto e detenzione di arma da sparo: arrestato 28enne

Napoli, tentato omicidio, porto e detenzione di arma da sparo: arrestato 28enne

Il giovane, a bordo di uno scooter, aveva sparato due volte ad un uomo per poi darsi alla fuga


NAPOLI – Su delega del Procuratore della Repubblica f.f. di Napoli si comunica che stamattina la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli, nei confronti di CAMMAROTA Matteo, nato a Napoli, 28 anni, ritenuto gravemente indiziato del reato di tentato omicidio, porto e detenzione di arma comune da sparo.

La misura cautelare è stata emessa all’esito delle indagini condotte dalla Squadra Mobile in relazione all’episodio avvenuto nella notte del 4 settembre 2022 quando l’indagato ha raggiunto nella centralissima Piazza Trieste e Trento la vittima ed ha esploso nei suoi confronti due colpi d’arma da fuoco, provocandole la frattura del perone sinistro con una prognosi di giorni 30, salvo poi darsi alla fuga a bordo di uno scooter.
Il motivo dell’aggressione è da individuarsi in una pregressa lite tra alcuni giovanissimi parenti dell’indagato ed il fidanzato della figlia della persona offesa, all’esito del quale quest’ultima avrebbe richiesto un incontro chiarificatore che si è concluso con l’aggressione armata, avvenuta in una zona nevralgica della città frequentata in quel frangente da numerose persone.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva.