Paura a Bacoli: bomba sul porto di Baia per distruggere la telecamera della ZTL

Paura a Bacoli: bomba sul porto di Baia per distruggere la telecamera della ZTL

È la terza volta che accade in appena 40 giorni perché la zona a traffico limitato ha messo fine alla piaga della sosta selvaggia sul porto


BACOLI – L’altra notte è stata fatta esplodere una bomba sul porto di Baia per distruggere la telecamera della ZTL. È la terza volta che accade in appena 40 giorni perché la zona a traffico limitato ha messo fine alla piaga della sosta selvaggia sul porto, con auto in terza fila e parcheggiatori abusivi ovunque. “Un plauso alla Amministrazione di Bacoli che non si fa intimidire dagli attacchi vigliacchi di chi attraverso atti criminali crede di intimorire per continuare a imporre le proprie logiche delinquenziali. Dopo l’attentato di stanotte la Ztl è già nuovamente operativa, una risposta immediata data ai criminali che non troveranno terreno fertile. L’esplosione di questa notte poteva costare cara e solo un miracolo ha evitato feriti, dato che il porto di Baia è sempre molto animano nelle sere d’estate. Un atto gravissimo che va punito senza se e senza ma, mi auguro che le indagini condotte dai carabinieri, grazie anche all’ausilio delle videocamere di sorveglianza, possano presto individuare e punire il colpevole”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi – Sinistra.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO