Abusivismo, sequestri allo scoglione di Marechiaro: sigilli a 400 sedie, sdraio e ombrelloni

Abusivismo, sequestri allo scoglione di Marechiaro: sigilli a 400 sedie, sdraio e ombrelloni

Nella stessa zona alcune settimane fa venne sequestrata una barca-ristorante abusiva


NAPOLI – Una battaglia continua contro l’abusivismo. Va avanti a Napoli e, nello specifico, ancora una volta nelle zone preferite dai bagnanti. Ieri personale della Capitaneria di Porto di Napoli e della Stazione Carabinieri di Napoli Posillipo è intervenuto allo scoglione di Marechiaro. Nella zona già interessata giorni fa dal sequestro di una barca ristorante che esercitava l’attività senza alcun tipo di autorizzazione, sono stati apposti sigilli a più di 400 tra sdraio, ombrelloni e sedie utilizzati in maniera illecita.

“Non tollereremo più questi abusi – ha detto il deputato Francesco Emilio Borrelli – da parte di chi vuol lucrare illecitamente su spazi pubblici mettendo in pericolo la sicurezza e la salute pubblica. Non ci fermeremo mai con le nostre denunce finché tali soggetti non saranno fermati una volta per tutte”.