Ammazzato a 24 anni, l’indagine si allarga: occhi degli investigatori puntati su 2 maggiorenni

Ammazzato a 24 anni, l’indagine si allarga: occhi degli investigatori puntati su 2 maggiorenni

La verità sull’omicidio di Giovanni Battista Cutolo potrebbe venir fuori dalle telecamere di zona


NAPOLI – Si allarga l’indagine della Squadra Mobile di Napoli sull’omicidio del 24enne Giovanni Battista Cutolo. A sparare, non ci sono dubbi, è stato un 16enne che ha ammesso le sue colpe confessando di aver fatto fuoco tre volte verso il povero 24enne. Non sarebbe però il solo coinvolto nella vicenda.

Il 16enne ha infatti riferito che a passargli la pistola sarebbe stato uno degli amici che era con lui. In campo, dunque, sarebbe sceso un gruppo proveniente dai Quartieri Spagnoli ed è su questi che gli agenti starebbero concentrando le loro attenzioni. Nello specifico su due maggiorenni che potrebbero aver avuto un ruolo attivo nell’omicidio del 24enne.

La verità potrebbe venir fuori dalle telecamere della zona e delle attività commerciali del posto: a quanto pare Giovanni Battista sarebbe stato addirittura colpito alle spalle