Botte ai genitori, 15mila euro avuti in 4 anni per la droga. Ieri l’ultima aggressione: arrestato 33enne

Botte ai genitori, 15mila euro avuti in 4 anni per la droga. Ieri l’ultima aggressione: arrestato 33enne

Quando si è sentito dire di No all’ennesima richiesta, il ragazzo ha dato in escandescenza


MONTE DI PROCIDA – Richieste quotidiane di denaro per acquistare droga. Una vita diventata impossibile da oltre 4 anni per due genitori di un ragazzo di 33 anni che aveva pretese che andavano dai 50 ai 2mila euro addirittura. I conti, tremendi: dal 2019 ad oggi ai due genitori l’incubo è costato oltre 15mila euro. Incubo che però, ieri sera, è finalmente terminato. Dopo però una violenta aggressione.

Questo perché il 33enne è andato nuovamente dalle due vittime per spillare soldi ma questa volta si è sentito rispondere di no. E allora l’uomo ha prima aggredito padre e madre, anche con un bastone di legno, poi ha spaccato loro il cellulare e distrutto la televisione. La furia del 33enne si è poi scagliata contro i mobili e più in generale contro tutto ciò che gli capitava a tiro.

Disperati e terrorizzati, i genitori hanno a quel punto chiesto aiuto ai Carabinieri: sul posto, in pochi minuti, sono arrivati quelli della sezione radiomobile di Pozzuoli e quelli della stazione di Monte di Procida.

Il 33enne è stato bloccato, le vittime portate in ospedale: 5 i giorni di prognosi per il padre, 7 per la madre. L’arrestato è stato portato in carcere in attesa di giudizio.