Calcinacci, loculi scoperchiati e resti in bella vista: scempio al cimitero Nuovissimo di Napoli

Calcinacci, loculi scoperchiati e resti in bella vista: scempio al cimitero Nuovissimo di Napoli

Le condizioni fatiscenti della struttura denunciate da numerosi cittadini


NAPOLI – Un degrado tangibile che, secondo le segnalazioni dei cittadini, diventa ogni giorno sempre più evidente. Mura scrostate, calcinacci che cadono con le immagini dei defunti a terra, loculi scoperchiati che lasciano in bella vista i resti mortali.

Tante le segnalazioni giunte al deputato dell’alleanza Verdi-sinistra Francesco Emilio Borrelli: “Volevo segnalare – scrive un cittadino – una situazione indecente al cimitero Nuovissimo, via del riposo 49. E’ da più di un anno che c’è una nicchia con degli scheletri alla luce del sole, adesso i piccioni nei teschi ci hanno fatto dei nidi, nessuno interviene. I lavori della metropolitana hanno danneggiato negli ultimi tempi molte nicchie e cappelle, con caduta di marmi e calcinacci: sono tre settimane che si è aggiunto un nuovo crollo con tanto di scheletro e ceneri in bella vista. Io sono una mamma che va da sua figlia seppellita a pochi passi da questo scempio, mi piange il cuore, vorrei avvisare anche i familiari ma non so come fare. Il cimitero è abbandonato a sé stesso e versa in condizioni pietose”.

“Abbiamo nuovamente segnalato tutto alla direzione – ha sottolineato Borrelli – e agli uffici comunali richiedendo delle verifiche e degli interventi. Non è più possibile che i defunti sia custoditi in questo modo orribile e vergognoso e che i loro cari debbano essere costretti a guardare questo scempio”.