Evade dai domiciliari e va in strada a sparare: arrestato 23enne nel napoletano

Evade dai domiciliari e va in strada a sparare: arrestato 23enne nel napoletano

E’ accusato di evasione, porto e detenzione illegale di arma da fuoco aggravato dal metodo mafioso


ACERRA – Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Acerra, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in via Niccolò Paganini dove, a seguito di una segnalazione di esplosione di colpi di arma da fuoco, avevano rinvenuto, poco distante, alcuni bossoli calibro 9×21.

Poco dopo, è stata segnalata la presenza di uomo, sottoposto alla detenzione domiciliare con braccialetto elettronico per reati in materia di stupefacenti, al pronto soccorso della clinica Villa dei Fiori dove si era recato per dolori addominali facendo attivare l’allarme del dispositivo.

In quei frangenti, i poliziotti della Squadra Mobile e del Commissariato di Acerra, anche grazie alla visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona, hanno accertato che un uomo, individuato nel soggetto evaso dalla detenzione domiciliare, era sopraggiunto a bordo di uno scooter in via Paisiello dove aveva esploso diversi colpi di arma da fuoco in aria per poi darsi alla fuga.

Pertanto, il soggetto ritenuto responsabile dell’episodio delittuoso in commento, un 23enne di Marcianise, è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per evasione, porto e detenzione illegale di arma da fuoco aggravato dal metodo mafioso.