Giovanbattista ucciso a 24 anni, la Meloni chiama la mamma del ragazzo: “Che posso fare per te?”

Giovanbattista ucciso a 24 anni, la Meloni chiama la mamma del ragazzo: “Che posso fare per te?”

La donna è stata chiara: “Voglio incontrarla: la criminalità non può vincere”


NAPOLI – “Una conversazione tra due madri, sincera ed accorata, mi è sembrato di conoscerla da sempre”. Sono le parole Daniela Di Maggio, madre del musicista Giovanbattista Cutolo, 24enne ucciso a Napoli da un 17enne, dopo aver parlato al telefono con la premier Giorgia Meloni. Secondo quanto riferisce Il Mattino, la premier ha chiamato la donna due giorni fa.

“Mi ha chiamato dal suo numero privato – ha detto -. Ho risposto, ci ho messo un po’ a capire che era davvero la Meloni. Le ho chiesto se potevo chiamarla Giorgia, mi ha risposto ‘certo che devi chiamarmi Giorgia’. Poi mi ha fatto una domanda: ‘Che cosa posso fare per te?’. Non ho avuto neanche un attimo di esitazione, voglio incontrarti, ho risposto, devi aiutarmi a fare in modo che altre madri non vivano più drammi come questo. La criminalità non può averla vinta, dobbiamo proteggere i nostri ragazzi, la parte sana del Paese, il futuro che vorremmo”.

A telefonare alla mamma di Giovanbattista è stato anche il ministro degli Interni, Matteo Piantedosi.