Napoli a Marassi per dimenticare la Lazio

Napoli a Marassi per dimenticare la Lazio

Dopo la sconfitta in casa contro la Lazio, il Napoli affronterà il Genoa neopromosso


Gli azzurri tornano in campo questa sera al “Marassi” di Genova e affronteranno la neopromossa, Genoa. I rossoblù non sono una squadra ostica ma vorranno sicuramente fare bella figura tra le mura amiche. Il Napoli viene da una sconfitta pesante per 2 reti a 1 in casa, al “Maradona” contro la Lazio.  Dopo il lungo stop per le nazionali, il Napoli vuole tornare a vincere per non lasciare le milanesi e la Juventus, prendere il largo. Quella di stasera sarà un banco di prova pure per la Champions che a breve comincerà e accenderà i riflettori di tutta Europa. Garcia ha dichiarato: “Il Genoa è un’ottima squadra, vero che è una neopromossa ma è una grande società. Abbiamo studiato questa squadra, che è solida sul piano difensivo. Poi ritroverò con piacere un giocatore come Strootman. Tornando al Genoa, è una squadra che non ti concede molto. Hanno iniziato male in casa con la Fiorentina, poi hanno cambiato modulo di gioco e, anche se non hanno fatto entrambi i risultati positivi, si sono ripresi. Sicuramente dovremo giocare in modo molto serio e rispettare questa squadra nel suo stadio. A Marassi non è semplice vincere, ma andiamo lì per questo. La parola d’ordine è pensare al 100% al campionato, non voglio che la squadra abbia altro in testa. È come se il campionato finisse a Genova, non voglio che si pensi ad altro”. Gilardino ha dichiarato: “Serve un Genoa al 200% sotto ogni punto di vista, perché sfidiamo una grandissima squadra e non la scopro certamente io. Hanno vinto lo scudetto con il miglior attacco e la miglior difesa e hanno in organico due candidati al Pallone d’Oro come Khvicha Kvaratskhelia e Victor Osimhen. Chi indossa la maglia del Napoli ha grandi qualità e dobbiamo essere consapevoli di questo. Come possiamo metterli in difficoltà? Soltanto dimostrando coraggio: dovremo essere bravi a difenderci ma nello stesso tempo voglio una squadra affamata quando dovrà impostare il gioco”.

 

GENOA (4-3-2-1), probabile formazione: Martinez; Sabelli, Bani, Dragusin, Vasquez; Strootman, Badelj, Frendrup; Malinovskyi, Gudmundsson; Retegui.

NAPOLI (4-3-3), probabile formazione: Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Elmas, Osimhen, Kvaratskhelia.