Napoli, i controlli nelle prime 3 gare al Maradona: in 79 tra sanzionati e denunciati

Napoli, i controlli nelle prime 3 gare al Maradona: in 79 tra sanzionati e denunciati

Nel mirino abusivi, possessori di droga ed autori di comportamenti irregolari nell’impianto. Numerosi anche i sequestri e le rimozioni di autoveicoli


NAPOLI – Nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura per l’ordine e la sicurezza pubblica nell’area dello stadio “Maradona”, in occasione delle prime tre partite della stagione calcistica della SSC Napoli, gli agenti del Commissariato San Paolo, i militari dell’Arma dei Carabinieri e i finanzieri della Guardia di Finanza, durante i servizi di filtraggio per l’accesso allo stadio, hanno sanzionato 38 persone per violazione del regolamento d’uso dell’impianto sportivo poiché trovate in possesso di sostanze stupefacenti e, per tale motivo, sono state, altresì, sanzionate amministrativamente; altre 12, invece, sono state sanzionate per irregolarità del biglietto, per ingresso di striscioni non autorizzati e per altri comportamenti irregolari o pericolosi posti in essere all’interno dei settori; una di queste è stata anche sanzionata per aver utilizzato un puntatore laser per disturbare i giocatori in occasione dell’incontro Napoli-Sassuolo del 2 settembre.

Inoltre, gli operatori hanno denunciato due persone per aver scavalcato i divisori dello stadio, altre due per porto di oggetti atti ad offendere ed un’altra per accensione di fumogeni in occasione di manifestazioni sportive; nei loro confronti è stata avviata la procedura finalizzata all’emissione del Daspo.

Ancora, nell’ambito dei servizi di contrasto dell’ambulantato abusivo, personale della Polizia Locale ha sequestrato 1070 bevande, 735 gadget ed articoli vari, rimosso 319 autovetture per divieto di sosta contestando complessivamente 402 violazioni del Codice della Strada; infine, sono stati identificati 7 venditori ambulanti ai quali è stato, altresì, notificato un ordine di allontanamento e sanzionati 17 parcheggiatori abusivi.