Napoli, progettavano una vendetta dopo un agguato subito dal boss Naturale: fermati 3 del clan

Napoli, progettavano una vendetta dopo un agguato subito dal boss Naturale: fermati 3 del clan

Fermati Ciro Naturale, detto ‘o mellone, suo figlio e suo cognato


NAPOLI – Progettavano una vendetta dopo un agguato subito dal boss. Non hanno fatto in tempo però a metterla in atto perché sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile di Napoli e del commissariato del quartiere di Ponticelli. Tre i decreti di fermo eseguiti che hanno consentito di sventare quella che sarebbe stata l’ennesima giornata di proiettili nell’area Est di Napoli. I tre fermati sono Ciro Naturale, detto ‘o mellone, 46 anni, tornato a Ponticelli un mese fa, suo figlio e suo cognato. Il provvedimento è arrivato dopo un dialogo intercettato in auto.

L’agguato in questione nei confronti del 46enne ritenuto dalle forze dell’ordine a capo del clan De Micco è quello del 9 luglio scorso. L’uomo in quell’occasione si salvò nonostante fosse arrivato all’ospedale Villa Betania in condizioni gravissime: era stato centrato da tre colpi di pistola allo zigomo, all’addome e alla clavicola.