Napoli, tentata estorsione per conto del clan Vanella Grassi: due arresti

Napoli, tentata estorsione per conto del clan Vanella Grassi: due arresti

Le indagini della Polizia dopo la denuncia sporta dal gestore di una pescheria. Nel corso delle operazioni trovate anche armi e droga


NAPOLI –  Per delega del Procuratore Distrettuale f.f. si comunica che personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 2 persone ritenute gravemente indiziate dei reati di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso e dalla finalità di agevolare l’attività dell’associazione camorristica denominata Vanella Grassi.

In particolare, l’attività di indagine, svolta dalla Squadra Mobile e dal Commissariato Secondigliano, è stata avviata dalla denuncia sporta dal gestore di una pescheria ubicata a San Pietro a Patierno in seguito a condotte estorsive che sarebbero state realizzate in suo danno nel mese di marzo 2023.

Le condotte illecite, disposte tramite videochiamate dal carcere da uno degli indagati, sarebbero state realizzate anche verso altri esercenti nel quartiere S. Pietro a Patierno sempre evocando l’appartenenza all’associazione di stampo camorristico sopra citata.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunti innocenti fino a sentenza definitiva.

 

Nel medesimo contesto investigativo sono state effettuate ulteriori perquisizioni, nei confronti di alcuni pregiudicati della zona di San Pietro a Patierno che hanno consentito di trarre in arresto un 20enne napoletano con precedenti di polizia per detenzione illecita di sostanze stupefacenti e detenzione di armi e munizionamento poiché trovato in possesso di 97 grammi di hashish, 130 grammi di marijuana, 98 cartucce di vario calibro, due pistole e diverso materiale per il confezionamento della droga.