Parco Verde, terribile risposta ai blitz delle forze dell’ordine: ‘stesa’ nella notte, esplosi 19 colpi

Parco Verde, terribile risposta ai blitz delle forze dell’ordine: ‘stesa’ nella notte, esplosi 19 colpi

La denuncia di don Maurizio Patriciello: “Si vive nel terrore ma non dobbiamo arrenderci”


CAIVANO – Una lotta continua. Quella tra chi difende la legalità e combatte per ottenerla e chi invece fa della criminalità il proprio stile di vita. È questo il Parco Verde di Caivano che, nella notte, è finito ancora una volta sotto i riflettori. La camorra ha risposto al maxi blitz delle forze dell’ordine messo in atto nei giorni scorsi. Nella notte, infatti, una nuova stesa con 19 colpi esplosi da mitra e pistole impugnate da alcuni uomini in sella a potenti moto. A denunciarlo don Maurizio Patriciello:

“La domenica volge a termine – ha scritto – e manca poco più di un’ora alla mezzanotte. Per la gente della mia parrocchia non c’è pace. In sella alle loro moto, sono arrivati ancora una volta. Volti coperti. Armi pesanti in mano. Sfrecciano per i viali sparando all’ impazzata. È il terrore. Le ”stese” fanno paura. Può morire chiunque. Signore, aiutaci. E voi tutti che avete criticato le forze dell’ordine e l’intervento del governo, vergognatevi. E, se avete il coraggio, venite voi ad abitare con i vostri figli al “Parco Verde” in Caivano. Forza, fratelli e sorelle onesti del Parco Verde. Coraggio. Il Signore non ci abbandona”

Poi un nuovo post, dopo quella che lui stesso ha definito “Notte insonne. Notte da incubi. Gli uomini con il mitra – ha scritto – sono scappati. Ritorneranno. È certo. Nessuno sa dire quando ma ritorneranno. Intanto si vive nel terrore. Abbraccio tutti. I bambini e i vecchi. I giovani e i malati. Un abbraccio grande agli uomini e alle donne delle forze dell’ordine. Stamattina si ricomincia. Siamo stanchi. Sfiniti. Ma dobbiamo raccogliere le forze. Signore, donaci la forza di non mollare. Di non arrenderci. Di non scappare. Allontana da noi la paura che ci paralizza. E moltiplica la speranza. Resta con noi, Signore. Resta con noi”

Ieri i carabinieri di Caivano hanno effettuato un intervento in viale delle Margherite, teatro della stessa: 19 bossoli di due calibri differenti. Non risultano feriti né danni: proseguono le indagini.