Pozzuoli e Campi Flegrei, sciame sismico nella notte: registrati 18 eventi tellurici

Pozzuoli e Campi Flegrei, sciame sismico nella notte: registrati 18 eventi tellurici

Molti residenti in zona hanno detto di aver sentito prima un boato e successivamente un tremore alle finestre


Terremoto in Campania

POZZUOLI – Uno sciame sismico iniziato ieri sera dalle ore 23,15 ancora in corso e costituito finora da 18 eventi tellurici, in gran parte di bassa magnitudo, ha svegliato la popolazione di Pozzuoli e in parte dei Campi Flegrei nel corso della notte.

L’evento di massima magnitudo di 2.1 è stato registrato dai sismografi dell’Osservatorio Vesuviano alle 5,18 a una profondità di 2,2 chilometri con epicentro nell’area flegrea.

Ma Ingv minizza: «Sismicità più forte per la risalita di gas, basse probabilità di eruzione»
La gente è stata svegliata dal sisma proprio nel cuore della notte e ha dichiarato di aver sentito prima un boato e successivamente un tremore alle finestre.

Dall’inizio dell’anno i terremoti registrati nei Campi Flegrei dalla sala di Napoli dell’Ingv sono stati finora 4.540.

Nel 2022 furono in totale 3.181.

Da gennaio dello scorso anno il valore medio della velocità di sollevamento del bradisismo nell’area di massima deformazione è di 15 millimetri al mese. Il sollevamento registrato alla stazione gps del Rione Terra è di 108,5 cm a partire da gennaio 2011 di cui 24,5 cm da gennaio 2022.

FONTE: ILMATTINO.IT