Ruba alcolici da un supermercato poi viene segnalato come persona molesta: arrestato

Ruba alcolici da un supermercato poi viene segnalato come persona molesta: arrestato

 Il caso ha voluto che proprio in quel momento fosse presente all’interno del commissariato il direttore del supermercato oggetto del furto


SAN GIUSEPPE VESUVIANO – Nella scorsa mattinata gli agenti del Commissariato di San Giuseppe Vesuviano, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Sala Operativa, sono intervenuti presso il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola per una segnalazione di una persona molesta.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno individuato il soggetto che, in quanto privo di documenti, è stato accompagnato presso gli uffici di polizia per l’identificazione ove poi ha iniziato ad inveire fisicamente contro gli operatori fintantoché non è stato bloccato dagli stessi.

Il caso ha voluto che proprio in quel momento fosse presente all’interno del commissariato il direttore di un supermercato di via Ugliani, a San Giuseppe Vesuviano, per sporgere denuncia avendo subito, il martedì precedente, una rapina all’interno del suo esercizio commerciale; è stato in quei frangenti che l’esercente ha riconosciuto, quale autore della rapina, proprio l’uomo bloccato poco prima dagli agenti e tradotto in Commissariato per le procedure di identificazione.

Avendo appreso ciò, i poliziotti hanno esperito gli opportuni accertamenti a seguito dei quali hanno appurato che nella serata dello scorso 29 agosto, un ragazzo dalla corporatura robusta era entrato all’interno del supermercato ove aveva occultato sotto la maglia quattro bottiglie di alcolici del valore di circa 100euro. Una volta scoperto da una dipendente, per assicurarsi il profitto e l’impunità, l’uomo aveva minacciato il direttore brandendo una bottiglia di birra per poi dato a precipitosa fuga.

Dalle attività di seguito esperite dai poliziotti è emerso che l’uomo presente in commissariato era proprio il soggetto ritenuto responsabile di tale episodio delittuoso; per tale motivo, un 29enne di origine marocchina irregolare sul territorio dello Stato, è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale nonché per rapina impropria.