Torna la paura al Rione Sanità, 20enne colpito da un proiettile: “Siamo preoccupati”

Torna la paura al Rione Sanità, 20enne colpito da un proiettile: “Siamo preoccupati”

Il presidente della III Municipalità Fabio Greco e il vice Ciro Guida scrivono: “C’è bisogno di intrevenire con urgenza”


NAPOLI – Nalla notte tra sabato 10 e domenica 11 settembre 2023 c’è stata una sparatoria nel Rione Sanità. Un ragazzo di 20 anni sarebbe rimasto ferito al braccio da un colpo di proiettile ed è stato trasportato all’Ospedale Vecchio Pellegrini per le cure. A denunciare l’episodio sono Fabio Greco e Ciro Guida, rispettivamente presidente e vice della III Municipalità Stella-San Carlo Arena.

Stando a quanto raccolto in queste ore, il triste episodio è avvenuto alle ore 3:00 circa. Sul posto sono giunte le forze dell’ordine che attualmente stanno indagando sul caso. Intanto la paura continua a toccare la città partenopea e, alla luce degli ultimi fatti di cronaca, Fabio Greco e Ciro Guida hanno scritto al commissariato di Polizia di Stato e alla Stazione dei Carabinieri:

“Stanotte 10 Settembre spari in piazza Sanità è stato colpito un ragazzo di 20 anni al braccio. C’è bisogno di intrevenire con URGENZA, stiamo chiedendo da molti giorni con note scritte un tavolo in prefettura come Municipalità 3 Stella San Carlo All’Arena, questa è l’ultima nota inviata che postiamo datata 5 Settembre, perché siamo sentinelle nel Quartiere, abbiamo bisogno di essere ASCOLTATI non possiamo più aspettare, c’è bisogno di attenzione di presenza dello stato, come Assessore alla Municipalità 3 con queste deleghe di concerto costante con il presidente Fabio Greco stiamo chiedendo da tempo interventi di prevenzioni, ed avevamo ragione a chiedere prevenzione, questa notte abbiamo rischiato un’alta vittima, il Quartiere chiede attenzione, il Quartiere lavora da anni per migliorarsi, il Quartiere ha bisogno di sostegno dello stato, confidiamo e siamo certi che nei prossimi giorni ci saranno incontri e proposte di soluzioni al riguardo.”

A pochi giorni dalla morte di Giovanbattista Cutolo, Greco e Guida avevano chiesto alle forze dell’ordine di rafforzare i presidi di sicurezza nel quartiere Stella, denunciando i continui atti di violenza sul territorio. Il Rione Sanità è vittima di “stese” e rapine, inoltre è in crescita la presenza di motorini condotti senza casco e senza il rispetto delle regole, mettendo in pericolo la vita dei passanti. “Vanno ad aggiungersi notizie di scippi e di episodi di intimidazione a commercianti e passanti che contestano comportamenti incivili e pericolosi. – Dicono i due esponenti – Visto il grande momento storico che vive il nostro quartiere, di grande fermento culturale e turistico, siamo preoccupati che la situazione dell’ordine pubblico possa interrompere un lavoro che viene portato avanti, anche da parte vostra, da diversi anni con impegno e enorme dedizione“.