Tragedia nella notte in una fabbrica del Casertano: operaio muore schiacciato da un macchinario

Tragedia nella notte in una fabbrica del Casertano: operaio muore schiacciato da un macchinario

Le cause ancora da accertare: il magistrato ha disposto il sequestro della salma per effettuare l’autopsia


MARCIANISE – Erano da poco passate le 22 quando si è consumata la tragedia. Per cause ancora al vaglio degli inquirenti, un operaio è morto schiacciato da un macchinario mentre svolgeva il suo turno di notte. Come anticipato da Edizione Caserta, si chiamava Giuseppe Borrelli ed aveva 51 anni.

La tragedia all’interno di un’azienda che si occupa della lavorazione dei metalli e che si trova nella zona industriale di Marcianise.

Una frattura al collo fatale per l’operaio che stava svolgendo il suo lavoro quotidiano. Sotto choc alcuni colleghi dell’uomo che si sono trovati di fronte ad una scena terribile. Inutile l’arrivo degli operatori del 118. Sul posto i carabinieri e il magistrato di turno che ha disposto il sequestro della salma e il trasferimento all’istituto di medicina legale per l’esame autoptico.