“Vengo e ti ammazzo”, 39enne minaccia l’ex e viene arrestato

“Vengo e ti ammazzo”, 39enne minaccia l’ex e viene arrestato

L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Poggioreale a disposizione dell’Autorità giudiziaria


Ci troviamo a Pollena Trocchia, è sera e in un’abitazione lo smartphone della proprietaria di casa riceve diverse notifiche. Un uomo – ha da poco compiuto 39 anni – ha contattato per l’ennesima volta l’ex compagna, è l’ennesimo litigio nato dal fatto che non viene accettata la fine della relazione. Lui minaccia di ucciderla e le promette di farlo stesso quella sera, il tempo di arrivare a casa; l’ultimo messaggio non permette equivoci. La donna ha paura ma non è la prima volta che lui le scrive quella frase. Spera nell’ennesima minaccia ma questa volta passa pochissimo tempo e la “promessa” viene mantenuta: l’uomo è sotto casa, primo bersaglio l’auto della vittima. Il 39enne fora – verosimilmente con un coltello o un oggetto appuntito – i 4 pneumatici per poi sfogare la propria furia sul parabrezza anteriore che viene infranto a suon di pugni e calci. E’ la volta della compagna, l’uomo percorre le scale velocemente ed arriva davanti alla porta di ingresso. L’ultimo ostacolo che si contrappone tra lui e la ex regge il confronto e nonostante i diversi tentativi di sfondamento si arrende. La donna dall’altro lato della barricata urla e chiama i carabinieri, il 39enne fugge.
Arrivano i militari della locale Tenenza che parlano con la vittima per poi mettersi alla ricerca dell’uomo. Pochi minuti e il 39enne viene rintracciato e bloccato. Era nella propria abitazione di Cercola credendo di averla fatta franca.
L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Poggioreale a disposizione dell’Autorità giudiziaria. La donna sta bene, almeno fisicamente, ma verrà seguita dagli enti e le associazioni competenti.