Castellammare, Luigi muore sul lavoro a 45 anni: sequestrati due cantieri

Castellammare, Luigi muore sul lavoro a 45 anni: sequestrati due cantieri

La Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha disposto l’autopsia per fare chiarezza sulle cause del decesso


NAPOLI – Luigi Avitabile, classe 1978, originario di Torre Annunziata, ieri pomeriggio (18 ottobre 2023) ha perso la vita dopo un arresto cardiocircolatorio. Stando a quanto apppreso nelle ultime ore, l’uomo era stato portato presso l’Ospedale San Leonardo di Castellammare già privo di vita. Secondo le prime ricostruzioni, non si esclude che possa essersi trattato di una morte sul lavoro.

Sequestrati due cantieri a Torre del Greco e Trecase

Non sono ancora chiari i motivi del decesso, difatti i militari dell’Arma – in accordo con l’Autorità giudiziaria – stanno procedendo al sequestro di due cantieri, dove opera la ditta presso la quale Luigi Avitabile lavorava: trattasi di un cantiere di Torre del Greco e l’altro a Trecase, nel Napoletano. Si ipotizza, al momento, che il 45enne possa essere rimasto coinvolto in un incidente sul lavoro.

Proseguono le indagini da parte dei Carabinieri di Castellammare, di Torre del greco e di Trecase. Ora la salma di Luigi – su disposizione della Procura della Repubblica di Torre Annunziata – è sottoposta a sequestro e sarà disposta l’autopsia. Seguiranno aggiornamenti sul caso.