Napoli, vietato l’accesso ai cani a Palazzo Reale: sabato manifestazione in piazza

Napoli, vietato l’accesso ai cani a Palazzo Reale: sabato manifestazione in piazza

Borrelli: “I giardini del Palazzo sono nati proprio per ospitare gli animali del Re, vietare oggi l’ingresso ai cani è una decisione insensata e paradossale”


Accesso vietato, fonte foto: Quattro zampe

È stato vietato l’accesso ai cani nei giardini del Palazzo Reale di Napoli, ma i cittadini non appoggiano la decisione e annunciano una manifestazione: sabato 28 ottobre, alle ore 11:00, a piazza del Plebiscito i proprietari dei cani del comitato “Qua la zampa”. L’ingresso agli amici a quattro zampe era stato già vietato con il regolamento del 2021, ma non era stato reso esecutivo fino alla decisione del direttore Mario Epifani. In meritpo alla scelta, il deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, ha annunciato la sua presenza alla manifestazione programmata per sabato.

“Piuttosto che vietare le aree a verde ai cani sarebbe necessario non utilizzare gli spazi monumentali come parcheggio. – Ha dichiarato Borrelli – Troppe le auto in ingresso e lungamente in sosta. Un’area museale non può trasformarsi in un garage, anche questo compromette l’immagine e il decoro del Sito. Si sta costituendo un comitato cittadino per difendere i diritti dei nostri amici a quattro zampe e sabato 28 ottobre sarò al loro fianco per il sit-in di protesta previsto alle ore 11:00 in piazza Plebiscito. Assurdo che la priorità della direzione di Palazzo Reale sia quella di vietare l’ingresso ai cani nelle aree verdi di uno spazio pubblico. Altra cosa è sanzionare e punire quei padroni incivili che mancano di rispetto a un bene storico della nostra città. Tra l’altro i giardini del Palazzo sono nati proprio per ospitare gli animali del Re, vietare oggi l’ingresso ai cani è una decisione insensata”.